27 settembre 2014

A month of self: Giveaway inizio iniziativa!


Salve Goodreaders,
Oggi vi propongo un giveaway che da inizio ad una, secondo me, fantastica iniziativa creata da questo blog per promuovere gli autori self. Siamo comunque in cerca di altri blog per aderire all'iniziativa, per ora partecipano tre blog: atelier di una lettrice compulsiva, le passioni di brully e il rumore dei libri  se qualcuno fosse.



Titolo: Take me into your Hell
Autori: Diletta Brizzi e Yvan Argeadi
Pagine: 367
Trama:
Eoni dopo la sconfitta del perfido Crono, i suoi tre figli maschi, Zeus, Poseidone e Ade si spartirono i tre regni del creato, divenendo rappresentanti di ognuno di essi. Così, a Zeus toccò in sorte il Cielo, a Poseidone i sette mari, mentre a Ade, ingannato dai suoi fratelli, spettò il tenebroso Erebo dei defunti.
Per mantenere l'equilibrio del creato Zeus legittimò che i tre regni non sarebbero mai dovuti venire a contatto gli uni con gli altri, per nessuna ragione. Ma forse il sovrano dell'Olimpo non aveva messo in conto tra quelle ragioni la più nobile, e al contempo pericolosa, capace da sola di far vacillare le basi stesse su cui l'equilibrio si fondava: l'amore.
E quando il Signore dell'Oltretomba si innamorerà della figlia prediletta del Dio del Cielo decidendo, contro volere di quest'ultimo, di prenderla in sposa, l'equilibrio del cosmo sarà messo a dura prova da quella che in seguito sarebbe diventata la storia d'amore più famosa e tormentata di tutti i tempi. Questo era il preludio della storia d'amore di Ade e Persefone; una realtà camuffata da mito, sopravvissuta nel tempo ai mutamenti del mondo, così come a quelli dei Divini che tra intrighi e subdoli giochi di potere giocavano con il destino dell'umanità, coinvolgendo e stravolgendo a più riprese la tormentata coppia, fino allo straordinario e inaspettato colpo di scena finale.
Questo è il mito di Persefone, la favola di un cuore innamorato disposto a rinunciare alla Luce per amore: questo è Take me into your Hell.

Le regole:
-Compilare  il form  inserendo tutte le informazioni obbligatorie: l'indirizzo e-mail a cui potrete essere contattati in caso di vittoria. Ricordo che l'email verrà utilizzata per sapere il vostro indirizzo;

-Ad estrazione avvenuta, effettuerò dei controlli per accertarmi che i campi dei punti bonus siano stati compilati correttamente

-
Per qualsiasi chiarimento, contattatemi via email  isegretidiungoodreader.blogspot.it


-Condividere il banner sui vostri blog o sui vostri social network. (Da fare una volta ogni 3 giorni)


 

 


 
a Rafflecopter giveaway

AVETE TEMPO FINO AL 5 OTTOBRE
PER PARTECIPARE!

13 settembre 2014

Intervista all'autrice, Teresa di Gaetano, de La sabbia delle streghe



DOMANDE PER LA SCRITTRICE SELF
TERESA DI GAETANO
La sabbia delle streghe


Ciao Teresa! Come stai?

Ciao Antonio,
eh... be’ io relativamente bene, non posso lamentarmi, grazie!


1. Passiamo subito alle domande: La tua saga ha qualcosa di incredibile, mi spiego: scrivere dodici libri tutti focalizzati in un mondo fantastico darà davvero un’impresa ardua. Come ti è venuta l’idea per questa saga? Sono stati i personaggi a scoprire te, oppure tu hai scoperto i personaggi e il Gran Regno?

L’idea è nata leggendo il bellissimo libro di Micheal Ende, La storia infinita, non so se lo conosci... Io prima di allora non avevo mai letto un romanzo fantasy e di romanzi ne avevo letti parecchi anche se di altri generi. Poi, un bel giorno direi, ho deciso di iniziare a leggerlo e la lettura mi ha davvero appassionata. Inizialmente la saga si doveva comporre solo di cinque libri e tutti incentrati sulla figura di Primrose, poi nel tempo sono aumentati perché appunto mi sono venute in mente altre idee, fino a diventare dodici. Sì... è stato un po’ l’uno e un po’ l’altro. Sono stati anche i personaggi a suggerirmi le storie e ogni libro è nato o nasce in particolari periodi e situazioni. Rosehan per esempio è nata grazie a un gioco di ruolo in un forum fantasy come personaggio, ma come trama invece grazie a un corso di sceneggiatura e scrittura creativa che ho svolto nel 2010. Devo ammettere che è stata quasi una congiunzione astrale perfetta, perché è il libro più ispirato della saga, in assoluto!

2. Ho letto gran parte del libro su Rosehan e sono rimasto scioccato nel vedere che la ragazza nella copertina è bionda, mentre la protagonista ha i capelli rossi. Mi sono dunque chiesto chi sarà mai?

Ahahahah! Be’... sì... avevo detto a Chiara, la grafica del libro, che Rosehan era rossa, poi però le ho fatto vedere una bella immagine di una ragazza con una spada, bionda e tra le macerie di una passata guerra. Allora, le ho detto che mi sarebbe piaciuto che mi realizzava qualcosa di simile e lei, ispirandosi a questa bella immagine, qualche giorno dopo ha realizzato questo capolavoro. La copertina di Rosehan è davvero la più bella in assoluto tra tutte le cover realizzate per la saga. Non so se ne convieni con me!


3. Hai già pubblicato 4 libri su questa saga! Attualmente ti stai dedicando a qualcos’altro oppure vai avanti con la saga?

Be’... sono sempre in fermento, non lo nego. Però diciamo per quest’anno non credo usciranno altri libri della saga. Ho messo la saga un po’ in pausa. Per ora mi sto dedicando alla stesura di una sorta di romanzo storico d’amore, che si intitola “Rimani qui con me” e questa volta la bellissima cover l’ha realizzata Elisabetta Baldan. Non vedo proprio l’ora di aver terminato questo romanzo per poterlo stringere tra le mani.

4. Non conosco ancora Primrose, ma mi piacerebbe sapere come la descriveresti in due parole.

È un po’ difficile parlartene senza fare spoiler, però ci proverò. Primrose non è una principessa come le altre, ha diciamo molto spirito pratico e governa il suo popolo stando in mezzo alla gente, quindi con umiltà. Devo però essere sincera con te e coi tuoi lettori oltre che obiettiva, il primo libro della saga, La leggenda di Primrose, avrebbe bisogno proprio di una robusta revisione e riscrittura, perché l’ho corretto nel 2005, però adesso non mi ci rispecchio più, oltre che in effetti non è un romanzo esaustivo dato che si snoda in troppe poche pagine. E così lo scorso mese, di punto in bianco, ho iniziato la riscrittura. Sono ai primi cinque capitoli e devo dire che ora va molto meglio, i personaggi hanno i loro spazi appropriati, c’è una maggiore attenzione per le descrizione e per certi aspetti sta venendo come se fosse una nuova storia. Invece, nel secondo libro della saga, Alla ricerca dei ricordi, libro tribolato tra l’altro dato che l’ho tenuto nel cassetto per ben dieci anni, la trama è decisamente più complessa e davvero ricca di idee particolari. Infatti, anche se Alla ricerca è un po’ atipico come fantasy perché ci sono innesti di fantascienza, credo che tra tutti quelli della saga fino adesso scritti e pubblicati è forse il più interessante.

12 settembre 2014

BlogTour Euphônia: La leggenda di Dryadem di Marie Albes




Salve lettori! 
Oggi è il giorno della mia tappa nel BLOG TOUR del secondo romanzo della Leggenda di Dryadem, Euphônia di Marie Albes in arrivo il 18 settembre.
Questa trilogia sembra promettente ed accattivante con i magnifici booktrailer e le stupende cover disegnate a mano! Di questa saga ho letto solo l'inedito inviatomi gentilmente dall'autrice e l'ho trovato ricco, con uno stile elegante ma anche molto moderno. Insomma credo che se mi sono innamorato di questa saga solo dalla lettura di un inedito, pensate un po' cosa mi capiterà con i  romanzi. Quindi vi consiglio di leggere entrambi i libri naturalmente!


Titolo: Euphônia 


Autrice: Marie Albes
Saga: La leggenda di Dryadem
Pagine: 463 ca
Trama:
La vita è come una bolla d’acqua, così la vede Ayres con i suoi  occhi di Driade. È variopinta come un arcobaleno – se vista sotto la luce di una stella – ma soprattutto brilla grazie alla presenza di James, l’uomo che ha salvato da un’antica maledizione e di cui è innamorata. E James adesso è lì, pronto a organizzare il futuro insieme a lei, a dispetto di quello che il destino sembra riservare loro. Perché una bolla è incantevole, sì, ma anche fragile come un cristallo – allorché la si sfiori con un dito – e un cristallo si spezza in mille frammenti sottili e taglienti, impossibili da riunire. Così Ayres si trova ad affrontare una forza che da lontano viene a rivendicare la proprietà sul suo corpo di Driade, quella stessa identità che tanto la spaventa e che costringerà lei e le persone amate a seguire un percorso scritto da secoli. Chi è veramente la Driade? Cosa rotea intorno alla sua figura idolatrata in maniera tanto perversa? La purezza della Messiah nasconde qualcosa dietro a quel velo candido, qualcosa da cui sembra non poter scappare e che unisce Ayres al dolore, celato silenziosamente nell’Euphônia.

La cover è veramente stupenda! 
A me il romanzo ispira moltissimo dopo la lettura della trama, ed aspettate di vedere i due booktrailers preparati dall'autrice!




Magnifici vero? Amo molto le illustrazioni che l'autrice ha utilizzato per la creazione di questi video e la colonna sonora è bellissima.
Prima di lasciarvi all'articolo vi ricordo di partecipare al giveaway: QUI




DA DRYADEM A EUPHÔNIA

L'evoluzione della Leggenda di Dryadem
Per un autore è sempre difficile parlare delle proprie opere, quindi ho bisogno di qualche minuto per trovare le parole giuste.
Se mi soffermo a guardare indietro nel tempo, sfogliando tra le pagine di Dryadem, mi rendo subito conto di quanto sia diverso da Euphônia. Non parlo solo dei colori della storia – in senso metaforico prima che grafico – o della trama in sé, ma mi riferisco a un vero e proprio mutamento dei personaggi.

06 settembre 2014

The Very Inspiring Blogger Award

Salve lettori,
sono a casa e mi sto godendo una piacevolissima lettura Lo strano caso dell'apprendista libraria, ve lo consiglio,  scrivo finalmente questo post e ringrazio enormemente Claudia del bellissimo blog Creature di Carta.


 


Ecco le cinque regole:

1. Ringraziare la persona che ti ha nominato.
2. Elencare le regole e visualizzare il premio.
3. Condividere 7 fatti su di te.
4. Nominare altri 15 blog e lasciargli un commento per fargli sapere che sono stati nominati.
5. Mostrare il logo del premio sul tuo blog e seguire il/la blogger che ti ha nominato.

Sette cose su Antonio Goodreader
  • Ho 16 anni e mi sono appena trasferito, mi sto ancora adattando ma penso che mi piacerà questa nuova città. Ah i miei libri sono ancora nella vecchia casa e mi mancano moltissimo T.T
  • Amo leggere, questo era palese, ma anche scrivere.
  • Sono troppo alto per i miei gusti, a volte avrei voglia di tagliarmi metà gambe XD
  • Amo le serie TV, le mie preferite sono: Once upon a Time, Little Pretty Liars, The Big Bang Theory e I Griffin.
  • Ucciderei tutte le zanzare e le mosche sulla faccia di questa terra.
  • ESTATHE' ALLA PESCA PER LA VITA!
  • Studio marketing e sono molto bravo, si certo :p


Ed ora i 15 blog che molto probabilmente sono già stati nominati, ma che io seguo costantemente.







Libri di cristallo

From a BookLover


Books in the starry night


Desy Giuffrè


Libri da Favola


Creature di Carta


Insaziabili letture


Il magico mondo dei libri


Un buon libro non finisce mai


Sognando tra le righe





Eccoci alla fine, credo di aver nominato dei blog molto 
belli e molto informati, amo tutti questi blog e le persone che li dirigono.
Complimenti a tutti.
Fate tante buone letture amici cari!



Recensione: "Harry Potter e La Pietra Filosofale" J.K Rowling

Salve a tutti lettori,
Il romanzo di cui parlerò oggi è il primo di una saga di fama mondiale dalla quale sono stati prodotti otto fortunatissimi film... sto parlando proprio della serie di Harry Potter, scritta dalla fenomenale J.K. Rowling.
Passiamo alla scheda tecnica del romanzo:

Titolo: Harry Potter e La pietra filosofale
Autore: J.K. Rowling
Pagine: 302
Trama:
Harry Potter è un predestinato: ha una cicatrice a forma di saetta sulla fronte e provoca strani fenomeni, come quello di farsi ricrescere in una notte i capelli inesorabilemte tagliati dai perfidi zii. Ma solo in occasione del suo undicesimo compleanno gli si rivelano la sua natura e il suo destino, e il mondo misterioso cui di diritto appartiene. Un mondo dove regna la magia; un universo popolato da gufi portalettere, scope volanti, caramelle al gusto di cavolini di Bruxelles, ritratti che scappano.
Il modo che la Rowling utilizza per collegare il mondo reale con quello magico è sicuramente unico nel suo
genere, per non parlare delle sue grandi capacità descrittive.
Harry è un undicenne che crede che la sua vita sia vuota, zii che non lo amano, un cugino che fa il bullo con lui e la perdita dei suoi genitori quando aveva solo un anno.
Sono morti in un incidente d'auto, questa è la dura realtà che zia Petunia, zio Vernon e il resto della famiglia gli ha imposto, ma pochi sanno che Harry ha grandi capacità magiche e che presto sarà mandato ad Hogwarts (aww *0*) la piú celebre delle scuole per maghi. 
Solo Hagrid, un mezzo gigante, riuscirà a strapparlo dalle grinfie dei Dursley ed a spiegargli l'amara verità. Lui è sopravvissuto ad uni dei più potenti maghi oscuri che il mondo abbia mai visto e da quel giorno porta con sè, come un enorme fardello, una cicatrice a formula di saetta. Lui è colui che ha sconfitto il signore Oscuro, colui che non deve essere nominato. Voldemort.
Arrivato ad Hogwarts Harry farà subito amicizia con Ron ed Hermione, due ragazzi del primo anno. Tutti e tre entrano nella casata dei Grifondoro, una delle quattro sezioni in cui vengono divisi gli alunni di quella stramba e stupenda scuola di magia.
Apprezzo molto la figura di Albus Silente, come viene descritto, è un preside fuori dal comune. Un po' eccentrico. Un po' strambo e la seconda persona di cui Voldemort ha realmente paura.

Tag: 2# Social Media Book Tag

Salve lettori,
ho trovato su Youtube, creato da Faulty Devices, un simpaticissimo BookTag ed ho pensato perchè proprio non iniziare questa serie di tag con questo qui? Si tratta del Social Media BOOKTAG, in che cosa consiste? Per ogni social network bisogna allegare un libro, racconto o novella.
Davvero divertente devo dire!
Buona lettura! 


TWITTER: Il tuo racconto breve preferito
Ammetto di non essere un amante dei racconti, ma sicuramente uno dei miei preferiti è Il cuore di Koral di Alessia Valentina Coppola, un romanzo fantastico ricco di magia e sentimento. La figura leggendaria della sirena viene particolarmente descritta ed analizzata. Un racconto da leggere!

FACEBOOK: Un libro che ti hanno insistentemente consigliato di leggere
Colpa delle stelle. Una mia amica mi ossessionava con questo romanzo, Colpa delle stelle di qua, Colpa delle stelle di là ed alla fine mi sono convinto! È un romanzo unico nel suo genere ed è qualcosa di infinitamente rivoluzionario per le idee del fantastico autore Jonh Green.

TUMBLR: Un libro che hai letto prima che diventasse un fenomeno
Trovare questo romanzo è stato difficilissimo da trovare perchè ammetto di leggere libri che sono abbastanza famosi, ma alla fine l'ho trovato... Le cronache del
mondo emerso di Lici Troisi! Una trilogia fantasy ambientata in un luogo magico, il Mondo Emerso.

MYSPACE: Un libro che non ti ricordi se ti sia piaciuto o meno
La ragazza drago di Licia Troisi, non ricordo se questa saga mi sia piaciuta o meno, nel senso ricordo di aver adorato i primi tre volumi ma degli altri due non c'è traccia nella mia memoria. Starò diventando pazzo, sicuramente ^.^


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...