18 novembre 2013

Recensione "I regni di Nashira. Nascita di un ribelle" di Licia Troisi

Un racconto di Licia Troisi come intro di un nuovo personaggio presente nel secondo volume de I regni di Nashira.
Eshar è un giovane schiavo, ha sempre avuto un padrone. Ha sempre voluto un padrone.

Titolo: I regni di Nashira. Nascita di un Ribelle
Pagine: 78 pagine
Prezzo: 0,99
Trama:
Eshar ha sempre avuto un padrone. È il suo destino: i Femtiti sono nati per servire i Talariti, la razza superiore, ed è questa legge immutabile che domina la vita su Nashira. Fino al giorno in cui una terribile alluvione non costringe Eshar su una strada, tra i disperati posti all'ultimo livello della scala sociale: gli schiavi senza padrone. È proprio dal fango che la sua vita inizierà davvero: il sodalizio con Almodio, un ladro che lo tratterà come un amico, e l'incontro con la bella Lajke gli insegneranno che nessun destino è scritto.
Voto: 
 



La mia recensione 
I regni di Nahira è una saga spettacolare in cui fantascienza e magia e questo piccolo prequel è davvero un inizio stupendo. Anche se qualche pecca c'era.

Lo stile di questa autrice a me piace moltissimo, lo sapete benissimo ho fatto due recensione sui suoi libri ed entrambe sono più che meravigliose.
Insomma tutto su Nashira sembra essere letale e minaccioso.  E con il suo stile l'autrice ci offre una visione perfetta del suo nuovo mondo.
Il racconto viene descritto con gli occhi di un Femtita che per via di alcuni eventi cambierà del tutto la sua vita. 
Il libro riprende temi fantasy con l'aggiunta di una mezza denuncia sociale.
Se non avete ancora letto niente di Licia vi consiglio di leggere questo racconto per scoprire il suo modo di scrivere. 
Si riconosce ancora lo stile di Licia che differenzia i suoi fantasy dai più classici (Tolkien, Brooks, George Martin...)




Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...